Grupeer: Rating loan orignators

Recentemente Grupeer ha pubblicato una serie di prime informazioni sugli intermediari che offrono i propri prestiti su questa piattaforma.

Come ho descritto più volte, queste informazioni le considero molto importanti in quanto la salute finanziaria dell’intermediario, in una struttura come quella di Grupeer, è molto importante, anche più di quelle sul richiedente finale. Qui, addirittura, i prestiti che l’investitore può sottoscrivere sono proprio diretti alla finanziaria, quindi sostanzialmente slegati da quelli che questa ha con i richiedenti a consumo.

Oltre a tali informazioni, Grupeer ha iniziato anche ad assegnare un rating a questi loan originator, da A ad F sulla base delle valutazioni dei propri analisti, di cui riporto qui l’estratto presente nell’apposita sezione del sito:

Sinteticamente, un elemento che, dalle loro dichiarazioni, risulta importante nel contribuire a fornire un rating od un altro è lo scopo per cui tali loan originator emettono i loro prestiti: se la società è già stabile finanziariamente e chiede prestiti semplicemente per una sua diversificazione di finanziamento le viene assegnato un rating alto (A e B), se è in fase di espansione e per farlo ha bisogno di capitale operativo, viene assegnato un rating medio (C e D), se ha problemi temporanei di flussi di cassa e liquidità e necessita di prestiti a tale scopo le vengono forniti i rating più bassi (E e F).

Grupeer ha attualmente 19 loaners che possono oggi mettere sul loro mercato prestiti. Per avere un’idea complessiva della situazione di tali loaners, ho creato questo grafico che confronta i tassi di interesse medi offerti da ciascun loan originator ed i rating assegnati da Grupeer (1=D, 4=A) e il tasso di interesse medio offerto da ciascuno, secondo quanto dichiarato nel sito.

Prendendo questi parametri e leggendo la nuvola del grafico, si può dire che in alto a destra ci sono i loaners “migliori” (alto interesse e alto rating) e in basso a sinistra i “peggiori” (basso interesse e basso rating).

Come si può vedere dal grafico, i due loaners che hanno il miglior rapporto rating/interesse sono Finsputnik e Primo Invest. Quelli che invece hanno il peggior rapporto sono Cubefunder e Mikrocasa.

FINSPUTNIK

Non mi sorprende che Finsputnik sia ad oggi l’unico intermediario che ha ottenuto il rating A: è direttamente partecipato da Grupeer, a scopo di essere direttamente coinvolta nelle decisioni strategiche della finanziaria e nel monitorarne day-by-day in prima persona l’andamento.

E’ anche l’unico intermediario che, oltre ad emettere direttamente i prestiti, fornisce il servizio di “cuscinetto” su prestiti da altre finanziarie, mettendosi cioè in mezzo fra esse e l’investitore, andando a “mitigarne” il rischio assorbendosene una parte, attività in linea con la decisione da parte di Grupeer di parteciparne direttamente nelle quote di proprietà.

Per l’investitore, sapere se nella sezione invest, su qualche prestito c’è questa intermediazione di Finsputnik, è possibile dall’indicazione, sottoforma di frecce, a fianco del singolo prestito che incollo qui sotto:

E’ secondo me questa maggiore affidabilità percepita, conseguente le migliori possibilità di controllo dell’attività, a dare il punto di forza per far sì che sia da valutare come una dei migliori loan originator.

PRIMO INVEST

Primo Invest è invece una finanziaria che si occupa principalmente del business delle ristrutturazioni immobiliari, che nel sito vengono riassunte nella sezione “business developement”. Le tranche che offrono rappresentano avanzamenti specifici del progetto immobiliare a cui sono collegate. Tali tranche, nel concreto, possono rappresentare, per esempio, costruzione di un piano, sistemazione finestre, etc.).

Primo invest è stato il primo loan originator di Grupeer per queste tipologie di business che già dagli inizi dell’attività della piattaforma offriva le tranche agli investitori.

Non è difficile trovare per i progetti legati a questa piattaforma (attiva principalmente in attività in Bielorussia) tassi al 14%. E’ proprio questo elevato interesse a parer mio il suo punto di forza, che non viene eguagliato da nessun altro intermediario finora.

Sperando che questo articolo possa essere stato utile a chi sta cercando di approfondire sempre di più questa piattaforma, ricordo che iscrivendovi da qui: Grupeer potrete contribuire ad un apprezzato contributo per il mio blog :P.

Altre informazioni sui loaner di Grupeer ho comunque in mente di proporle in altri miei futuri contenuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...